Il Dipartimento DSU CNR si occupa del complesso delle scienze umane e sociali e del patrimonio culturale materiale e immateriale (SSH/CH). Nato nel 2012 dall’unificazione dei Dipartimenti Identità Culturale e Patrimonio Culturale, il DSU può essere paragonato a un grande ateneo SSH/CH, la cui missione consiste nella ricerca di base e applicata, nella formazione dottorale e post-dottorale e nel trasferimento di conoscenze. Dialogando con le scienze fisiche e naturali, Il DSU promuove una visione unitaria e non riduttiva del sapere, puntando sullo sviluppo di saperi critici.

LINEE STRATEGICHE E CRITERI DI SVILUPPO PER LE ATTIVITÀ DEL DIPARTIMENTO
di Gilberto Corbellini


Al DSU afferiscono venti Istituti localizzati in varie regioni d’Italia.

Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e la Storia delle Idee (ILIESI) – Istituto di Linguistica Computazionale (ILC) – Istituto Opera del Vocabolario Italiano (OVI) – Istituto di Ricerca sull’Impresa e lo Sviluppo (CERIS) – Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali (IRPPS) – Istituto di Ricerca sulle Attività Terziarie (IRAT) – Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (ISTC) – Istituto per la Storia del Pensiero Filosofico e Scientifico Moderno (ISPF) – Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (ISEM) – Istituto di Studi Giuridici Internazionali (ISGI) – Istituto sui Sistemi Regionali Federali e sulle Autonomie (ISSiRFA) – Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo (ISSM) – Istituto per le Tecnologie Didattiche (ITD) – Istituto di Teoria e Tecniche dell’Informazione Giuridica (ITTIG) – Istituto di Ricerca sui Sistemi Giudiziari (IRSIG) – Istituto di Diritto Agrario Internazionale e Comparato (IDAIC) – Istituto di Studi del Mediterraneo Antico (ISMA) – Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali (IBAM) – Istituto per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali (ICVBC) – Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali (ITABC).