Realtà virtuale e archeologia narrante

Il ‘Museo Virtuale dell´Iraq’ è un’opera multimediale on-line di carattere scientifico-culturale, promossa dal Consiglio Nazionale delle Ricerche con il sostegno finanziario del Ministero degli Affari Esteri. Si tratta di uno strumento pensato per far comprendere la grandezza e l’importanza del patrimonio archeologico della Mesopotamia antica. Il sito nasce da una stretta collaborazione tra studiosi del mondo antico, comunicatori, informatici, architetti ed esperti nel campo della modellazione 3D, provenienti da diversi istituti del CNR.
Il percorso, articolato in otto sale tematiche disposte in ordine cronologico, scandisce le principali tappe della storia del Vicino Oriente, dalla nascita dei primi villaggi neolitici fino all’affermazione dei grandi imperi di Babilonia e di Assiria, per chiudere con la rinascita al tempo dei califfati islamici. Ciascuna sala ospita una scelta di reperti rappresentativi ricostruiti in tre dimensioni ed è corredata da carte geopolitiche interattive che forniscono, attraverso legami ipertestuali, un sistema di informazioni sui principali siti archeologici, impiegando immagini satellitari ad alta risoluzione, planimetrie di città e monumenti, nonché ricostruzioni in 3D di edifici. Accanto ai rendering tridimensionali, la forma principale di comunicazione scelta è il filmato. Completa il corredo informativo una carta cronologica che offre all’utente le principali coordinate di riferimento, con le date e i principali eventi, del periodo storico in esame.
Il sito, organizzato in tre lingue (Italiano, Inglese, Arabo) prevede un percorso di visita di circa sette ore.

IBAM-Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali, www.ibam.cnr.it

Responsabile scientifico:
Massimo Cultraro, mailto:massimo.cultraro@cnr.it

Collaboratori:
Gianpiero Perri – project manager (DPC-CNR), Francesco Antinucci – responsabile progetto comunicativo (ISTC-CNR), Francesco Gabellone – computer graphics (IBAM-CNR), Stefania Berlioz – redazione scientifica (Università degli Studi di Perugia)

Sito web:
www.virtualmuseumiraq.cnr.it